News
01apr
La newsletter mensile dei studenti dello STA ...
 
16mar
Mensch - Tier - Gott. Interdisziplinäre ...

News

 
14.01.2021
Canonico Johannes Messner - RiP
Canonico Johannes Messner - RiP
Il 13 gennaio 2021 si è spento il professore e decano emerito del Duomo e canonico Johannes Messner, a lungo professore e preside dello Studio teologico accademico.

Johannes Messner era nato l’11 febbraio 1930 a Rasun di Sotto. Ordinato sacerdote il 29 giugno 1953 a Bressanone, è stato poi cooperatore a S. Leonardo in Badia, La Valle e Dobbiaco. Dal 1957 al 1961 ha studiato sociologia alla Pontificia Università Gregoriana a Roma. Dal 1961 al 1988 don Messner è stato assistente diocesano del KVW. Dal 1964 al 2000 è stato professore di Dottrina sociale della Chiesa e Sociologia allo Studio Teologico Accademico di Bressanone e dal 1973 al 1979 direttore del Seminario Maggiore. Dal 1985 al 1991 don Messner ha svolto anche l’incarico di preside dello Studio Teologico Accademico di Bressanone. Nel 1988 è stato nominato canonico del Duomo di Bressanone.

Dal 1991 al 1995 è stato direttore dei “Corsi teologici brissinesi” e dal 1992 al 1996 è stato direttore dell’Istituto Superiore di Scienze Religiose. Nel 1991 è stato nominato decano del Duomo di Bressanone. Nel 2005 don Messner, per raggiunti limiti di età, è stato esonerato dall’incarico di canonico e decano. In tutti questi anni è stato anche una preziosa e apprezzata guida per migliaia di ospiti che hanno visitato il duomo di Bressanone.

“La nostra diocesi – ricorda il vescovo Ivo Muser – deve molto al canonico Johannes Messner. È stata una figura di sacerdote tra le più conosciute, che ha accompagnato e segnato il cammino della Chiesa locale: come assistente del KVW, professore e preside dello Strudio teologico-accademico, come canonico e decano del Duomo. E gli stavano molto a cuore anche le settimane di incontro e aggiornamento dei sacerdoti anziani.“ Il vescovo ha parole di gratitudine “anche per il suo modo di affrontare i servizi e i compiti affidatigli: con le sue capacità, la sua passione e le sue spigolosità, sempre aperto verso gli altri, con una spiccata impronta sociale e un grande amore per la Chiesa.

(Diocesi di Bolzano-Bressanone)

indietro      torna su